venerdì 10 aprile 2015

Pensando all'indefinito.....


“È che stiamo così bene insieme che non ci serve parlare. 
Quindi
 resta ancora un po’ 
con la fronte nell’incavo del mio collo, col tuo respiro caldo e la punta gelida del tuo naso. 
Non smettere di accarezzarmi i capelli, neanche ora che siamo lontani.
Continua a stringermi, contro vento, senza più parlare.
È che nei tuoi tuoi silenzi ci ho trovato tutte le parole più belle che abbia mai sentito.”

Nessun commento:

Posta un commento