giovedì 20 giugno 2013

UN INCONTRO INASPETTATO E SPECIALE...

Un giorno di ventidue anni fa,ci trovammo a Porto S. Giorgio nelle marche,per effettuare dei lavori alla casetta delle vacanze,io,mia moglie,Fabiana e Andrea; Nico non era ancora nato,Il tempo era freddo,e la casetta ancora in'agibile per la notte.Ci fermammo a dormire al Timone,che in quel tempo era un ottimo e rinomato hotel.
Quando alla mattina ci apprestavamo a scendere,nel corridoio del piano,aspettando l'ascensore dopo pochi secondi si aprì la porta automaticamente e entrando nella cabina ci trovammo di fronte ad un quartetto da me ben conosciuto,incredulo,fissai con sgomento prima l'uomo più grande,poi la bella e dolcissima donna,poi il figlio di lui,(quasi uguale per fisionomia ed aspetto,poi il quarto personaggio,che io conoscevo personalmente,perchè frequentato in gioventù sul corso ed in un locale ritrovo della mia città il "Racing Car" di C.so Magenta.
Ero stupito e felice di vedere un mio mito,un personaggio così talentuoso e geniale come Fabrizio De Andrè,insieme a Dori Ghezzi il figlio Cristiano,ancora giovane,e questo amico di gioventù Mauro Pagani,componente del gruppo PFM di Brescia,ora esperto e conosciuto maestro d'orchestra.
Dopo l'imbarazzo iniziale entrammo,salutandoci vicendevolmente,Mauro mi chiese cosa ci facessi lì,io gli spiegai il motivo e ci demmo una pacca sulla spalla...poi Dori Ghezzi chiese ad Andrea come si chiamasse,dicendogli:"che begli occhioni questo bambino" lui rispose sono Andrea....al che successe una cosa inaspettata,speciale,Dori guardò negli occhi Fabrizio ed insieme intonarono qualche nota: "Andrea s'è perso...s'è perso,e non sa tornare...." La canzone dal titolo Andrea,di Fabrizio....noi,applaudimmo,ringraziammo per la performance e chiesi un autografo per Andrea come ricordo di quell'incontro,nel frattempo eravamo arrivati nella hall,ci avvicinammo ai tavoli per la colazione e gentilmente con grazia e simpatia ci fecero la dedica,che io ho conservato con immenso orgoglio e amore,aggiungendo poi due roselline  ed incorniciando il tutto.
Ieri scendendo in taverna,sulla parete accanto alla mia libreria mi è scivolato lo sguardo su quel ricordo...e così mi è venuta l'idea di farne un post,per omaggiare quel grande poeta ed artista diretto,geniale che è stato Fabrizio De Andrè.




mercoledì 19 giugno 2013

L'ULTIMO ARRIVATO...



Mi piace molto osservare in giardino i voli pindarici di questo cucciolo,così sinistro e zampettante quasi scimmiottante,che ogni tanto si inciampa in se stesso,addenta ogni cosa che trova sul suo cammino,rosicchia,morde,lecca....poi si sdraia stanco e si rotola nell'erba,cerca l'ombra,e poi già conosce i posti dove ci sono le sue priorità,le grosse ciotole di acciaio colme di acqua fresca...e slap,slap,slap ne beve a litri...e io mi godo il suo vivere felice e radioso senza alcun problema,poi va a stuzzicare la Lilly...che è sempre tranquilla,delicata giudiziosa,ma subito lei,lo mette in guardia "Grrrrrr" lui capisce che non deve e si allontana zampettando,ciondolando,con quell'andata stanca e dinoccolata da felino....io lo capisco,Dove viveva prima,da quando è nato con i suoi 11 fratelli,viveva su un terrazzo a Genova,non c'era erba,nè spazio...quì lui,vive bene,e crescerà con persone  che lo rispettano e lo amano,sarà il nostro amico "guardiano"e compagno di vita.....
Gli animali,tutti,come gli umani si rassomigliano quando sono dei cuccioli,indifesi,curiosi e innocenti....Prima di amarli,si devono rispettare e comprendere.
Siamo tutti felici in famiglia di averlo tra noi,tranne la pincherina che è gelosa....





DOGO "Cico"


E' arrivato "Cico" Un Dogo Argentino di quasi 2 mesi, era tanto che lo aspettavamo,sopratutto mio figlio Andrea, così ora farà compagnia a Lilly,la nostra Pincherina di 2 anni e mezzo,anche se lei,non sembra gradirlo,anzi,fa di tutto per evitarlo e stargli alla larga.Ma,io non dispero di farli andare daccordo...







E

martedì 18 giugno 2013

Shine On You Sweet Diamond...


Una parte della mia vita.
Dolce Nicola,è diventato tutto grigio,come in un film in bianco e nero.....


mercoledì 5 giugno 2013

TRAFFIC

GLAD
Era il 1970,e questo gruppo di musicisti virtuosi,già erano troppo avanti rispetto ai loro coetanei.
Suonavano una musica immensa,con strumenti d'ogni genere,Il Leader Steve Winwood,suonava la sua tastiera,mitica "Hammond" gioiello emergente dell'elettronica di quegli anni....
Spesso mi ritrovo ad ascoltare questo gruppo,o soltanto Steve,con Eric Clapton,altro mostro sacro del panorama di quegli anni....
Buon ascolto,mi piacerebbe sentire il parere vostro in proposito...